Autore: Alessio Lattuca

È presidente di Confimpresa Euromed, amministratore delegato Confidi per l’impresa e direttore generale Cofidi Scrl. Imprenditore agrigentino, si batte da anni contro il rigassificatore di Porto Empedocle (sua città natale), che definisce un “progetto folle”, a pochi passi dalla Valle dei Templi, a ridosso della casa di Luigi Pirandello in contrada Kaos.

L’Europa unita deve restare un luogo di promozione del welfare universale, non penalizzato dall’austerità. Un sistema nel quale la conoscenza e i dati siano accessibili e a disposizione delle comunità. Dove la trasformazione ecologica sia accelerata nell’interesse prima di tutto dei più vulnerabili, per realizzare un modo più giusto di…

Leggi

L’ultimo taglio ai fondi pubblici è stato fatto sullo sviluppo e la coesione sociale destinati alla Sicilia per 1,3 miliardi di euro. A cui si aggiunge il de-finanziamento di un lotto dell’autostrada Siracusa-Gela, allungando alle calende greche il completamento della Siracusa-Castelvetrano atteso da cinquant’anni. È una sequenza di tagli e…

Leggi

Se è necessario assicurare le forniture al sistema energetico nazionale, dovrebbe essere altrettanto necessario un Piano energetico orientato alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento. A questo scopo, il Pnrr ha destinato il 40% delle risorse europee alla transizione energetica ed ecologica, ma il nostro Paese punta a diventare territorio di…

Leggi

Dopo l’approvazione al Senato del disegno di legge sull’Autonomia differenziata il 23 gennaio scorso, si intensificano le critiche a un progetto che condannerebbe il Mezzogiorno al suo definitivo declino. L’opposizione parlamentare deve farsi sentire ed essere più incisiva per impedire che le aree più deboli del Paese siano abbandonate a…

Leggi