Nella lettera al “Corriere della Sera” la premier invita a fare del 25 aprile non già la «divisiva» festa della Liberazione, ma «un momento di rinnovata concordia nazionale», e si dimentica di tutto il resto. Compreso quel che fa il suo fratello politico maggiore Ignazio La Russa che ha scelto di celebrare la giornata lontano dall’Italia....

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.

Giornalista, già responsabile del telegiornale scientifico Leonardo su Rai 3. Ha due figlie, tre nipoti e un cane. Ama la vela, la montagna e gli scacchi. Cerca di mantenersi in funzione come le vecchie macchine fotografiche analogiche che colleziona, e dopo la pensione continua ad occuparsi di scienza, politica e cultura sul blog “Oltreilponte.org”.