Siamo penultimi nella classifica europea di laureati, con il 27,6%, dopo Repubblica Ceca, Ungheria, Croazia e Bulgaria; peggio di noi c’è solo la Romania, ferma al 25,8%, contro una media Ue del 41,6%. In Italia c’è un docente ogni 20,4 ragazzi e il declino è iniziato con la legge Gelmini; nel resto d’Europa c’è un...

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.

Giornalista professionista, ha lavorato al “Messaggero” dal 1986 al 2010. Prima la “gavetta” in Cronaca di Roma, fondamentale palestra per fare esperienza e imparare il mestiere, scelto per passione. Si è occupata a lungo di degrado della città, con inchieste sugli abusi che hanno deturpato il centro storico. Dal 1997 ha lavorato alle Cronache italiane, con qualifica di vice caposervizio, continuando a scrivere. Un filo rosso attraversa la sua carriera professionale: scuola, università e ricerca per lei hanno sempre meritato attenzione, con servizi e numerose inchieste.