Autore: Anna Maria Sersale

Giornalista professionista, ha lavorato al “Messaggero” dal 1986 al 2010. Prima la “gavetta” in Cronaca di Roma, fondamentale palestra per fare esperienza e imparare il mestiere, scelto per passione. Si è occupata a lungo di degrado della città, con inchieste sugli abusi che hanno deturpato il centro storico. Dal 1997 ha lavorato alle Cronache italiane, con qualifica di vice caposervizio, continuando a scrivere. Un filo rosso attraversa la sua carriera professionale: scuola, università e ricerca per lei hanno sempre meritato attenzione, con servizi e numerose inchieste.

Agostino Re Rebaudengo, presidente di Elettricità Futura (l’organizzazione di Confindustria del settore elettrico) con oltre 500 imprese associate, ci parla dell’urgenza di intervenire lungo la tortuosa strada della transizione energetica italiana. «Nei primi 3 mesi del 2022 la Germania ha installato 5 volte la quantità di rinnovabili dell’Italia nello stesso periodo.…

Leggi

Mancano 4.200 medici, un numero davvero enorme. Chi lavora nella medicina di emergenza è in una perenne prima linea: turni massacranti, ferie che saltano, reperibilità continua giorno-notte-festivi, con pazienti costretti a restare sulle barelle perché non c’è posto nei reparti di destinazione. Molti medici, esausti e demotivati, abbandonano la sanità…

Leggi

Con l’emergenza Coronavirus e per essere vicini alle persone che subiscono il trauma della pandemia e del lockdown, i “Laboratori Psicoanalitici” dei quartieri popolari hanno attivato già nel marzo 2020 un Servizio di ascolto telefonico, confluito poi temporaneamente nel servizio organizzato dal ministero della Salute; un pronto soccorso psicologico gratuito…

Leggi