Il dibattito sull’origine del Sars-CoV-2 non s’è mai chiuso. Chi e perché pubblicò su “The Lancet” la lettera che chiuse le porte agli approfondimenti  scientifici? I finanziamenti americani per gli esperimenti nei laboratori cinesi e i silenzi del Dr. Peter Daszak, membro del team investigativo dell’Oms in Cina, presidente di EcoHealth Alliance, un’organizzazione americana non governativa senza scopo di lucro. I finanziamenti ricevuti dal Governo Federale e non dichiarati per l’istituto di virologia di Wuhan svelati dai National Institutes of Health, un’agenzia americana del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani


L’analisi di LAURA CALOSSO / Anticipazione

Ricercatori cinesi al lavoro in un laboratorio ad alta protezione

PERCHÈ IL SARS-CoV-2 è un terreno minato? Perché da quando il virus ha fatto la sua comparsa si è creato un clima teso che ha reso impossibile un confronto tra scienziati sulle origini del virus e sulle soluzioni per affrontarlo? La Scienza ha dimostrato di essere uno spazio neutro in cui vince chi ha le argomentazioni migliori? Forse no. È probabile che alcuni azzardi non fermati per tempo siano il motivo che rallenta l’accesso alla verità. Per azzardi intendiamo gli esperimenti di “gain of function”. In virologia, consistono nel produrre su un organismo modificazioni genetiche per acquisire una nuova funzione o il potenziamento di una preesistente. In pratica: si può aumentare la capacità di un virus di contagiare gli umani.

Nel 2011 la comunità scientifica si era opposta a esperimenti che avevano reso contagioso il virus dell’aviaria. Nel 2014 il Presidente americano Barack Obama aveva imposto una sospensione di esperimenti similari. Nel 2017 erano tornate le autorizzazione a questi esperimenti ma con clausole stringenti… (continua la lettura sul magazine n. 13) © RIPRODUZIONE RISERVATA


Il testo integrale dell’analisi di Laura Calosso è in uscita sul nostro quindicinale domani primo novembre nelle edicole digitali. Se non sei abbonato fallo subito: dal sito del computer o dall’App gratuita seguendo le indicazioni sulla home page

Scrittrice, giornalista e traduttrice, laureata in Scienze Politiche e in Lettere, Culture moderne comparate, Letteratura tedesca. Ha lavorato come giornalista e addetta stampa. La carriera di scrittrice è iniziata con una menzione di merito al Premio Calvino, edizione 2008/2009, e il primo romanzo "A ogni costo, l'amore" pubblicato da Mondadori nel 2011. Il giornalismo d’inchiesta è la sua passione. Lavora nel mondo dell’editoria e per la Rai.

-