Come una liberazione

¶¶¶ Quando le donne sentono che sono arrivate a Lampedusa e non in Libia alzano gli occhi al cielo ed allargano le mani. Pregano. Pregano, con occhi lucidi di liberazione che illuminano la notte. Pregano ancora infreddolite e scalze il loro Dio. E non importa se mettendo piede in Italia si porteranno addosso la frontiera come una maledizione per tutta la vita. La Libia è dietro le spalle. Lampedusa le ha liberate, salvate. Nuova vita ricomincia. [Piobbichi / Lampedusa, aprile 2021]

About Author

Disegnatore sociale, da anni lavora sul tema della frontiera cercando di raccontare storie attraverso i disegni. Inizia a disegnare come autodidatta a Lampedusa intrecciando il suo lavoro come operatore sociale legandolo al racconto disegnato di storie altrimenti dimenticate. Il lavoro in frontiera lo ha portato a misurarsi con la necessità di costruire una memoria viva in grado di segnare il presente depositandola come atto di accusa di fronte alla storia. In questo momento Francesco lavora con il progetto della Federazione delle chiese Evangeliche "Mediterranean Hope" nella Piana di Gioia Tauro. I suoi disegni sono raccolti in vari libri pubblicati dalla Claudiana Editrice.