Autore: Pino Coscetta

Caporedattore - Giornalista e scrittore, è entrato al “Messaggero” a 22 anni e ha concluso la sua carriera lavorativa con la qualifica di caporedattore centrale. Durante la lunga permanenza nella redazione di via del Tritone, ha ricoperto per molti anni i ruoli di caposervizio delle province e di caporedattore delle Regioni. Da scrittore inizia con una raccolta di racconti giovanili, “Scirocco” (1966), e si dedica per un lungo periodo a saggistica, libri di storia locale e viaggi. Tra le più recenti pubblicazioni: “Viaggio in Abruzzo con Giorgio Manganelli”; “Il mistero di Tomar”; “Palazzo Podocataro, la casa-museo del cardinale di papa Borgia”; “Tre secoli nel Tridente”; “Divieto d’Orvieto”; e, con Vittorio Emiliani, “La discesa del Tevere e altre storie di fiumara”.

Anziché sedarli e rimetterli in un’area protetta, la Polizia provinciale ha lasciato sul prato sette “carogne” da mandare all’inceneritore della Capitale di Pi.Co. A cinquecento metri in linea d’aria da piazza San Pietro, nel giardinetto alle spalle della scuola elementare San Francesco d’Assisi di piazza Borgoncini Duca, sette cinghiali, una…

Read More

In un terso mattino di gelo, un giovane sci-alpinista con gran lena si apprestava a raggiungere la cresta del monte Schiena Cavallo, sopra Villavallelonga nel Parco nazionale d’Abruzzo. Sudato e affannato nonostante i 15 gradi sotto zero, giunto a quota 1850, si fermò davanti ad una meraviglia della natura: un…

Read More

Un poderoso cervo maschio, in tempi più recenti, sempre a Civitella Alfedena, ornato con un imponente palco seguito da giovani cervi, femmine e cerbiatti, si fermano a brucare davanti alla stazione dei Carabinieri alle porte del paese. Non curandosi del fatto che quel grazioso centro del Parco ospita, con meritato…

Read More

In una fredda alba di molti anni fa Marco Visci, allora comandante delle guardie del Parco Nazionale d’Abruzzo, si apprestava a lasciare la sua casa di Civitella Alfedena per prendere servizio nella sede di Pescasseroli. Aprendo la porta che affacciava sul terrazzino delle scale, sentì come un morbido impedimento, una…

Read More

(a cura di Rita La Rovere) Solfanelli Editore Il sogno di Amedeo di pi.co. Il termine Témenos, in greco antico, raffigura uno specifico luogo espropriato e riservato ai capi o, in versione più alta, al culto di un dio, alla presenza di un santuario. Non a caso, foneticamente, la sua…

Read More