Il titolare italiano della Transizione ecologica torna sul “nuovo nucleare”, suo chiodo fisso. Direttamente da Glasgow ribadisce che va dato spazio all’energia atomica: all’orizzonte potrebbe esserci qualche tecnologia con meno scorie radioattive e di piccola taglia. Boh, può darsi, si vedrà. Ma che centra col taglio della Co2 da qui a cinque o dieci anni...

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati.

Direttore - Da inviato speciale della Rai, ha lavorato per la redazione Speciali del Tg1 (Tv7 e Speciale Tg1) dal 2014 al 2020, per la trasmissione “Ambiente Italia” e il telegiornale scientifico "Leonardo" dal 1993 al 2016. Ha realizzato più di mille inchieste e reportage per tutte le testate giornalistiche del servizio pubblico radiotelevisivo, e ha firmato nove documentari trasmessi su Rai 1, l'ultimo "La spirale del clima" sulla crisi climatica e la pandemia.